Insegna di Rottensteiner srlRottensteiner
 
Gestore: Rottensteiner Heinrich & co. Snc
Luogo dell'installazione: Renon/Ritten (Bolzano/Bozen, Alto Adige/Südtirol)
Impianto: 2 moduli energetici LT-ORC ZE-50-ULH
Applicazione: recupero termico da camicie e fumi di un motore MAN 420 alimentato ad olio vegetale


Mappa di Renon (BZ)Il committente - Rottensteiner & Co Snc - è una nota impresa edile la cui sede è situato a Renon, un piccolo comune sulle montagne alle spalle di Bolzano. L' impianto è una microcentrale termoelettrica che nasce dal desiderio di sfruttare gli incentivi previsti dallo stato italiano per gli impianti energetici di nuova costruzione alimentati a biomassa o a fonti rinnovabili.

All'interno di tale microcentrale il sistema ORC fornito da Zuccato Energia  — costituito da due moduli ZE-50-ULH della potenza di 50 kWe — opera effettuando recupero termico dalle camicie di raffreddamento e dai fumi di scarico di due motori MAN 420 modello 2842 LE 211 alimentati ad olio vegetale e collegati ognuno ad un generatore da 420 kWE aumentando così la produttività complessiva dell' impianto  da 840 a 940kWE - un incremento superiore al 10%.

Un particolare interessante di questo impianto ORCè che gli skid su cui è montato sono stati prodotti su misura per meglio utilizzare lo spazio disponibile, altrimenti insufficiente per ospitare moduli standard o di altri produttori. Zuccato Energia, in quanto costruttore, ha potuto modificare la geometria del sistema rendendo gli skid più stretti e lunghi di quelli tradizionali.

Il biocarburante utilizzato (olio di colza di provenienza comunitaria da filiera certificata) è una fonte energetica ecocompatibile e rinnovabile resa altamente competitiva per la produzione energetica dagli incentivi statali e regionali. L' olio viene bruciato in motori marini ad olio pesante convertiti per usare il nuovo biocarburante anzichè la nafta; l'energia meccanica prodotta aziona i generatori elettrici.

L' energia elettrica prodotta viene immessa in rete; l' energia termica viene utilizzata per riscaldare la struttura aziendale, l'acqua e l'impianto di calcestruzzo. In caso di necessità da parte dell'impianto di teleriscaldamento di Collalbo (BZ) , viene fornita l'energia richiesta.

L'impianto, come tutti quelli a biomassa, è ad impatto zero per quanto riguarda la CO2 in quanto quella rilasciata dalla combustione è quella a suo tempo catturata dai vegetali durante la crescita.

Di seguito alcune foto dell' installazione.

L'aziendaL'azienda Panorama dal piazzale superiorePanorama dal piazzale superiore Il primo skid ZE-50-ULH viene scaricatoIl primo skid ZE-50-ULH viene scaricato Lo skid durante l'installazioneLo skid durante l'installazione Il sistema in sede prima dell' allaccio tubiIl sistema in sede prima dell' allaccio tubi Il sistema in sede ad allaccio completatoIl sistema in sede ad allaccio completato Le torri di raffreddamento, poste dietro lo stabileLe torri di raffreddamento, poste dietro lo stabile